Accedi al sito
Serve aiuto?
image0

Progetti » Scuola per l'infanzia

SCUOLA NIDO E MATERNA MONTESSORI – via Lovati – Sesto San Giovanni
 
L’edificio scolastico è tra gli interventi architettonici che meglio rappresenta la cultura e le radici di una nazione. Piccolo o grande che sia descrive come ci si pone, anche nella progettazione, verso noi stessi, in questo caso i bambini. Il linguaggio architettonico scelto si deve fondere con il percorso didattico pedagogico ed educativo di chi con i bambini stessi si relaziona e che di fatto si lega in modo indissolubile con le forme e gli spazi costruiti. Si è voluto utilizzare un volume esterno visivamente molto articolato, una planimetria “scomposta” che si lega e viene compenetrata dal parco urbano esterno realizzato nello stesso intervento di progettazione complessiva denominato “Univillage”.
Spazi esterni aperti definiti da un bianco solare, che si raccolgono a protezione dei bambini, spazi interni che si diramano e vengono sottolineati dai colori, celeste, giallo e verde e comunque rimangono uniti nei percorsi, dialogando tra di loro, con i bambini stessi e con gli educatori.
Una copertura lignea leggera che racchiude però scelte tecniche innovative e funzionali, che a loro volta si integrano con le aree destinate a molteplici funzioni proprie della didattica montessoriana. I bambini devono ricevere fiducia, eseguendo anche compiti che spesso appaiono fuori dalla loro portata, stare a contatto con la natura, interagendo in modo diretto con essa. Puntare sui loro talenti e sulla loro fantasia in spazi colorati, ariosi e armonici sono parte di alcuni principi educativi di Maria Montessori seguiti anche nello sviluppo del progetto architettonico realizzato.

MONTESSORI NURSERY AND PRE-SCHOOL - Via Lovati - Sesto San Giovanni
 
Schools are one of the most representative buildings for the culture and roots of a nation. Whether small or large, schools - and the design of schools - reflect our approach to ourselves and in this case our children. The architectural style chosen must fit with the educational programme offered to the children, because this is intrinsically linked to the constructed forms and spaces of any school. We wanted to create a carefully structured complex with a deconstructed layout that flows into and is penetrated by the external urban complex created as part of the same overall project under the name “Univillage”.
The open external places are characterised by the use of bright white, wrapping around the protect the children. Meanwhile, the interiors are punctuated by colours - sky blue, yellow and green - yet remain interconnected, forging bonds between the children themselves and the teaching staff.
A lightweight wooden covering conceals innovation and functional technical choices designed to provide the perfect setting for the Montessori educational programme. It's vital that children are shown confidence by completing tasks that may seem outside of their capabilities, being in contact with nature and interacting directly with the natural world. Putting faith in their talent and creativity, in colourful, airy and harmonious spaces, is a key principle in the Montessori approach. And it is this principle that we have attempted to reflect in our architectural project.